Buone azioni per #famedicambiamenti

Buone azioni per #famedicambiamenti
Buone azioni per #famedicambiamenti

Dopo la presentazione di Cesvi dell’Indice Globale della Fame, non si ferma la Fame di cambiamenti, ora concept di una nuova campagna virale sviluppata con Pernice Comunicazione, sempre a tutela dell’ambiente e della sua sostenibilità.

Decine di migliaia di persone sono scese in piazza in difesa del nostro pianeta, dimostrando la loro fame di cambiamenti. Ma dopo le parole, devono necessariamente seguire azioni concrete, ora è tempo di agire.

Per questo motivo Cesvi, con la campagna #famedicambiamenti, vuole intercettare il desiderio di cambiamento che la società manifesta quando si parla di pianeta e ambiente; una spinta ad agire, a essere responsabili, promotori di comportamenti positivi, anche nel proprio quotidiano.

Come sostenere la campagna di Cesvi?

Per aderire alla campagna Fame di cambiamenti è sufficiente pubblicare una Instagram Story con la propria azione responsabile a tutela dell’ambiente, utilizzare l’hashtag #famedicambiamenti e taggare @cesvi_onlus e due amici, che avranno 24 ore di tempo per condividere la loro fame di cambiamenti.

Quali sono le buone azioni quotidiane a tutela dell’ambiente?

Ecco alcuni consigli di comportamenti responsabili e positivi:

Ridurre il consumo di acqua: 

  • Non aprire mai il rubinetto alla massima potenza;
  • chiudere l’acqua della doccia mentre ci si insapona;
  • fare la doccia per non più di 3 minuti;
  • mentre si spazzolano i denti chiudere il rubinetto dell’acqua;
  • innaffiare fiori e piante con acqua di riciclo che può essere piovana o di cottura;
  • rifornirsi alle case pubbliche dell’acqua;
  • applicare ai rubinetti dei riduttori di flusso di acqua. 

 

Ridurre l’inquinamento dell’aria in casa: 

  • Eseguire attentamente la raccolta differenziata, portando anche alle riciclerie i rifiuti ingombranti;
  • regolare il riscaldamento ad un massimo di 18 gradi;
  • moderare il condizionatore dell’aria con un minimo di 26 gradi;
  • utilizzare pannelli solari per l’acqua calda;
  • usufruire di pannelli fotovoltaici per l’energia elettrica;
  • “isolare” le pareti e il tetto della casa con la tecnica del “cappotto”;
  • eseguire una regolare manutenzione della caldaia o dello scaldabagno a gas.

 

Ridurre l’inquinamento dell’aria mentre sei in movimento: 

  • Utilizzare un’auto ibrida o elettrica;
  • adoperare il più possibile la bicicletta;
  • servirsi di mezzi pubblici;
  • utilizzare auto condivise (car pooling);
  • cercare di mantenere una velocità moderata quando si guida;
  • spegnere il motore al semaforo;
  • se possibile utilizzare il treno al posto dell’aereo.

 

Ridurre l’inquinamento dell’aria nelle scelte di acquisto: 

  • Prediligere il consumo di cibi a km 0 o a filiera corta;
  • comprare soprattutto frutta e verdura di stagione;
  • acquistare prodotti ecologici;
  • limitare al massimo il consumo di carne;
  • Diminuire gli acquisti online e scegliere quindi negozi di quartiere.

 

Ridurre il consumo di plastica: 

  • Bere acqua del rubinetto o utilizzare bottiglie di vetro;
  • comprare frutta e verdure sciolte;
  • evitare l’acquisto di cibi pronti in vaschette di plastica;
  • riciclare il più possibile le bottigliette d’acqua;
  • utilizzare sapone solido e evitare i detergenti;
  • Comprare i detersivi nei fustini di cartone.

 

Ridurre il consumo di energia:

  • Quando si acquistano elettrodomestici guardare la classe di consumo;
  • far andare la lavatrice ad un massimo di 40 gradi;
  • usare lampadine a basso consumo;
  • monitorare l’energia consumata attraverso un misuratore di consumi elettrici.

 

Essere eco nei consumi in generale: 

  • Utilizzare vestiti in materiali naturali;
  • comprare e vendere mobili e accessori usati;
  • evitare l’utilizzo di oggetti monouso;
  • fare riparare gli elettrodomestici quando sono guasti;
  • preferire prodotti con packaging ridotti o imballaggi riciclabili.

 

Ora tocca a voi, è tempo di agire.

Condividi

Condividi su linkedin
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su email
post-pernice

Il metodo Pernice Comunicazione

Il metodo Pernice è che il lavoro per gli altri è sempre un po' come se fosse il lavoro per noi.
HANGAR-RYANAIR

Terzo hangar Ryanair a Bergamo

Bergamo la più grande area manutentiva del Sud Europa per la compagnia irlandese.
CAMPIONATOSTORIES2 copia

LEN Champions League a Bergamo

BLOG-PERNICE-FAMEDICAMBIAMENTI

#famedicambiamenti

Cesvi lancia la nuova campagna di comunicazione per accendere i riflettori sul tema della produzione e dell’accesso al cibo, in termini quantitativi e qualitativi, e sul nesso con l’emergenza climatica.